• Stampa

Bicentenaria “Sant’Anna Festa del Grano”
Jelsi 1805-2011


Il Progetto Turistico- culturale, sviluppato nel corso degli ultimi dieci anni, ha avuto lo scopo di delineare sinteticamente gli ambiti strategici e d’intervento finalizzati alla valorizzazione e promozione della Festa del Grano di Jelsi autentico gioiello della tradizione popolare Molisana, ed inoltre gli ambiti storico-umanistico e scientifico-culturali con i quali determinare l’azione sostanziale per favorire processi endogeni di sviluppo utilizzando anche sussidiariamente la forza della tradizione come volano di crescita turistico-culturale e socioeconomica sostenibile.

Si è cercato con lo sforzo corale della Comunità, delle Associazioni culturali, sportive, sociali e professionali di individuare e mobilitare risorse umane, economiche, ambientali e istituzionali, essenziali per innescare un processo fattivo di osmosi tra retaggio storico-umanistico, tradizione e sviluppo favorendo coesione sociale e identità regionale.

Con le Comunità Molisane nel Mondo e particolarmente con quelle Jelsesi abbiamo costituito una rete associativa che raccoglie le migliori risorse umane e professionali disperse a causa dei processi migratori attivi per oltre un secolo .

L’occasione è stata colta in coincidenza del Bicentenario della Festa del Grano.
Le prospettive di sviluppo del Comune e della Regione sono sempre più influenzate dalle concrete competenze di Marketing territoriale di cui dispone e dalla capacità di competizione che si è in grado di attivare sia per trattenere quanto creato all’interno del sistema locale, che per attrarre quanto più possibile valore dall’esterno.
Per queste ragioni abbiamo puntato su una serie di eventi:

• Manifestazioni folkloriche e/o Religiose dirette al recupero di tradizioni popolari legate al Ciclo del Grano e alla Civiltà Contadina. Rassegne cinematografiche, di pittura e fotografiche
• Organizzazione di raduni regionali ed interregionali o internazionali (incontri spettacolo con gruppi provenienti da paesi esteri ove risiedono i Molisani) sul territorio comunale e provinciale e alla partecipazione a manifestazioni italiane o internazionali finalizzate a scambi culturali significativi;
• Manifestazioni culturali (convegni, seminari, laboratori, studi, premi, riconoscimenti, ospiti speciali) o di spettacolo legate e finalizzate alla conoscenza ed alla valorizzazione della storia locale, dello spazio storico, del centro storico o di monumenti di particolare rilevanza, di carattere comunale ed intercomunale e/o finalizzate alla partecipazione giovanile, anche attraverso il collegamento con il mondo della scuola;

Ogni anno la “Festa”, coinvolge l’intera comunità in una dimensione oblativa, volontaria e solidale. Fino a qualche anno fa tutto il grano portato in processione veniva trebbiato e costituiva il capitale di partenza per l’anno successivo, oggi fa parte dell’Ecomuseo del Grano che si articola in alcune tipologie museali:
• Galleria processionale di Traglie e opere in grano
La dimensione museale è strettamente correlata e alimentata dalla Tradizione della Festa di Sant’Anna che rappresenta la fase creativa e fattiva delle fatiche artistiche, realizzate nei Cantieri del Grano, e offerte dalla Comunità di Jelsi nella rituale processione curata dal Comitato la mattina del 26 luglio giorno di Sant’Anna.
• Musei Intramuros
Con opere, manufatti, attrezzi conservati in vari locali del paese; (Chiesa Madre, Cappella dell’Annunziata, Cappella Capozio, La Vetrina Racconta con “Il Museo del Grano”, Spazio museale Martino, ecc.)
• A Cielo aperto
come in un libro da sfogliare, l’abitato e il suo territorio raccontano la Festa del Grano, la Civiltà Contadina, con itinerari, piante, frutti dimenticati, tratturi, masserie , dando un rilievo particolare ai Percorsi dell’anima e della memoria curati dal regista Pierluigi Giorgio
• Museo Diffuso
che mostra e mette in rete i luoghi del mondo dove sono conservati le opere dei Traglieri e delle Treccianti, masserie didattiche ecc.

• Museo virtuale
  accessibile via web e distribuito altrimenti con supporti digitali, biblioteca digitale on line

• Centro Studi Festa del Grano di Sant’Anna

• Biblioteca, cineteca, emeroteca normale e digitale

Tutto ciò appartiene all’Ecomuseo del Grano di Sant’Anna a Jelsi che è vita e memoria, è spazio e bellezza. I suoi “segni materiali” sono cellule viventi (comunità, arti, paesaggi, fauna, flora, masserie, territorio, attrezzi, macchine etnografiche, traglie, ecc.) “dimensioni immateriali” (tradizioni, culture, valori, storia e storie, letteratura popolare, tecnologie saperi, sapori, musiche, canti, itinerari ecc).
Insomma l' Ecomuseo del Grano di Sant’Anna a Jelsi come insieme unitario e dinamico della vicenda umana del suo sviluppo e del rapporto inclusivo capace di generare un processo fattivo di osmosi continua con il territorio, le culture, le “impronte”, con la natura e i mondi vitali prossimi e remoti.
In sintesi abbiamo cercato di avviare un processo di valorizzazione del sistema turistico che pone il Comune, Parrocchia, Comitato Sant’Anna e i mondi vitali della Comunità: Proloco, Comitati Festa, Associazioni locali e nel mondo, Enti, Aziende, Volontariato come attori chiave del “sistema” locale e in connessione proattiva sovralocale attraverso:

• L’Attrattività della Bicentenaria Festa del Grano
• L’Ecomuseo del Grano Sant’Anna
• Le Risorse endogene del Territorio
  (artigianali, agricole, paesaggistiche, artistiche, musicali, archeologiche, paleontologiche)
• Trekking e itinerari didattici
• L’Agriturismo
• La Mobilità
• Proposte Turistiche-culturali
• Servizi e offerta turistica
• Efficaci e incisive comunicazioni Promozionali
• Laboratori del Grano e laboratori d’arte

Ciò è stato è possibile in Primis dalla Bicentenaria Festa del Grano di Jelsi, con la promozione e cura della Galleria processionale delle Traglie, dei carri, delle opere in grano e degli eventi correlati da una sistemica rete di accoglienza che richiama migliaia di ospiti Molisani, tanti rientrati da ogni parte che si aggiungono alle migliaia che partecipano ogni anno a questa straordinaria manifestazione.

• Ogni anno sono aperti oltre 50 “Cantieri” del gran, una decina all’aperto con circa 200 Treccianti che intrecciano Grano Duro Molisano per migliaia e migliaia di metri per abbellire JELSI, una scuola-laboratorio per giovanissimi “discepoli”, 40 Cantieri con oltre 600 Traglieri e Maestri per realizzare Traglie e Carri Artistici in Grano offrendo alle migliaia di visitatori nazionali ed internazionali abituali e nuovi un evento unico che si ripete da oltre 200 anni, consentendo alle nuove generazioni la rivisitazione di quello che “fu’ tempo nostro”. Le manifestazioni degli eventi centrali sono collocate nel mese di luglio e culminano nella giornata del 26 luglio giorno di Sant’Anna Festa del Grano .


Jelsi 26 luglio 2011 (CB), 206° FESTA DEL GRANO di Sant’Anna